Chi siamo

cartolina

Un laboratorio di cultura internazionale.

Les Cultures Laboratorio di cultura internazionale è un’associazione apartitica e senza fini di lucro, fondata nel 1993 a Lecco da 9 soci provenienti da 7 paesi diversi. La sede centrale è a Lecco, con due centri operativi permanenti ad Agadez in Niger e a Chernigov in Ucraina.
Crediamo in un mondo libero dai pregiudizi, dalla povertà e dalla discriminazione, che rifiuta la guerra e le ingiustizie economiche e sociali, pronto ad accogliere i contributi di tutte le culture e a favorire lo sviluppo di una società aperta e inclusiva. Vogliamo trasformare i confini identitari, politici e culturali in frontiere, punti di contatto, di scambio e di comunicazione.
I valori su cui fondiamo il nostro lavoro sono l’uguaglianza dei diritti, nel rispetto delle diversità, della solidarietà e della giustizia. Sono valori che diventano concreti attraverso l’impegno e la responsabilità di ciascuno, nella trasparenza degli intenti e in una prospettiva di collaborazione paritaria tra diversi.
Lavoriamo per affermare una società aperta, contraria a ogni tipo di discriminazione, che non neghi le diversità culturali ma le metta a confronto in funzione dell’integrazione, costruendo spazi di quotidianità condivisa. La differenza di identità, origini, religioni e culture è fonte di ricchezza e crescita umana e culturale.
Per raggiungere questi obiettivi, interveniamo negli ambiti dell’integrazione, della difesa dei diritti, della cooperazione allo sviluppo e della promozione culturale, perseguendo obiettivi di coesione sociale:

  • Integrazione socio-culturale dei cittadini migranti

Per la presenza di rappresentanti di diverse nazionalità (italiana, ruandese, cingalese, zairese, nigeriana, giordana, albanese, togolese e tunisina) tra i soci fondatori e per coerenza alla propria mission, Les Cultures ha sempre destinato una parte considerevole delle proprie energie e delle risorse alla tematica integrazione. Lo scopo era e rimane quello di favorire il confronto e lo scambio culturale fra diversi con l’obiettivo di rimuovere stereotipi e pregiudizi, e promuovere la coesione sociale.

Nel corso degli anni Les Cultures ha promosso numerose attività riguardanti le condizioni sociopolitiche di paesi del sud del mondo favorendo l’assunzione di posizioni consapevoli e solidali nel pubblico dibattito, organizzando convegni e dibattiti, seminari, corsi di formazione e manifestazioni. L’associazione inoltre ha condotto, in collaborazione con i docenti, due ricerche all’interno degli istituti secondari superiori della provincia sul tema del razzismo. Les Cultures interviene con continuità da più di 10 anni nei settori dell’istruzione e della sanità, attraverso progetti complessi finalizzati all’inserimento dei minori stranieri nelle scuole, organizzando servizi di mediazione culturale, corsi di alfabetizzazione per adulti stranieri, orientamento e supporto legale ai migranti.

Grande importanza è data al servizio di mediazione linguistico-culturale che risponde all’esigenza di gestione corretta delle relazioni con i migranti, sentita da un numero sempre maggiore di istituzioni e di privati che ogni giorno devono interfacciarsi con individui appartenenti a nazionalità e culture diverse dalla nostra. Con l’associazione collaborano infatti mediatori culturali qualificati di tutte le nazionalità maggiormente rappresentate sul nostro territorio e che svolgono la funzione di ponte tra stranieri e autoctoni, allo scopo di facilitarne la reale integrazione nel nostro tessuto sociale.

  • Cooperazione internazionale

Les Cultures realizza progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo localizzati in Ucraina, in Niger e in Mali. In linea con gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite, l’Associazione si impegna nell’attuazione di interventi che possano garantire alle popolazioni locali le condizioni minime di dignità e di sicurezza. Tutte le attività di cooperazione si inseriscono in un piano articolato con obiettivi a medio e lungo termine, concordato con i nostri partner locali e le istituzioni locali. L’integrazione nella stessa area di interventi negli ambiti della scolarizzazione, della sanità e dello sviluppo contribuisce ad intervenire in modo complessivo sulle cause della povertà. Le azioni vengono attuate con la partecipazione attiva della popolazione e valorizzano i saperi e le risorse locali. Gli interventi non sono solo un mezzo per rispondere ai bisogni, ma anche il veicolo di un processo più ampio di trasformazione sociale, che garantisce la sostenibilità e la durata dei risultati nel tempo.
Dal 1994 l’Associazione si occupa di ospitalità terapeutica, di sostegno a distanza e della promozione di attività culturali nella regione ucraina di Chernigov, una fra le più colpite dalle conseguenze della tragica esplosione nucleare di Chernobyl del 26 aprile 1986.
Dal 1997 Les Cultures interviene con diversi progetti di cooperazione nell’ambito della sanità, della scolarizzazione, del sostegno delle attività economiche e della sicurezza alimentare nelle zone desertiche del Niger e del Mali.
In Italia dedichiamo un impegno particolare a promuovere la conoscenza dell’ambiente e della cultura delle popolazioni coinvolte dai progetti, attuando interventi nelle scuole e iniziative culturali. La conoscenza di culture differenti è una condizione necessaria per collaborare alla costruzione di uno sviluppo sostenibile e migliorare le condizioni di vita delle popolazioni senza mettere in pericolo l’equilibrio del sistema socioculturale ed ambientale.

  • Promozione culturale

In oltre 20 anni di attività siamo diventati una delle realtà di promozione culturale più attiva della provincia di Lecco. La promozione della cultura del viaggio e del turismo responsabile e la conoscenza di nuove culture sono i modi in cui Les Cultures lavora per trasformare i confini in frontiere. Le nostre iniziative culturali si articolano prevalentemente attraverso tre differenti proposte: il festival Immagimondo, le attività editoriali e la promozione di convegni e dibattiti pubblici. Organizziamo inoltre corsi di lingue in collaborazione con i nostri mediatori culturali.

Immagimondo – Festival di viaggi, luoghi e culture: dal 1997 porta il mondo a Lecco e porta Lecco nel mondo. Viaggiatori, scrittori, studiosi, fotografi, registi, musicisti si incontrano ogni anno per scambiarsi idee, suggestioni, esperienze di viaggio in uno dei più importanti e “storici” festival di viaggio a livello nazionale. Il Festival nasce con il proposito di divulgare un’idea di viaggio che parta dalla curiosità e dalla voglia di conoscere popoli, luoghi e culture del mondo vicine e lontane, promuovendo un turismo praticato con rispetto e responsabilità.

Attività editoriali: crediamo nella conoscenza come strumento di apertura e di costruzione di una società accogliente ed inclusiva, per questo, dal 1998, ogni anno diamo alle stampe un volume fotografico che metta al centro il viaggio e il contatto con luoghi e popoli lontani. In questi anni abbiamo fatto il giro del mondo, raccontando storie dal Niger, dal Vietnam, dal Tibet, dalla Mongolia, dalla Nuova Guinea, dalla Giordania, dall’India. I proventi della vendita dei volumi ci aiutano a proseguire nel nostro lavoro di cooperazione internazionale e di integrazione dei migranti sul territorio.

Iniziative culturali: organizziamo incontri, proiezioni, dibattiti pubblici al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica e stimolare la riflessione su temi d’attualità legati, tra gli altri, alla questione migratoria e alle problematiche strutturali di alcune realtà del Sud del mondo.

Tesseramento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.